Certificazione

marchio pietra credaro originale bergamo

La nostra Pietra di Credaro è certificata del Marchio di origine delle Pietre Orobiche, “Pietre Originali della Bergamasca”, istituito dalla Camera di commercio di Bergamo con il supporto di Servitec Srl e del CNR-IDPA.

Perchè adottare un marchio di origine per la nostra pietra?

Il marchio è stato ideato per garantire la provenienza geografica delle pietre ad uso ornamentale (in ambito edilizio: per abitazioni private, condomini, residenze, ville, edifici ad uso commerciale, torri, giardini e spazi esterni, etc.) estratte nella provincia di Bergamo. Si tratta, quindi, di uno strumento finalizzato alla valorizzazione e alla promozione della conoscenza del prodotto lapideo Bergamasco, che costituisce non solo una risorsa economica, ma soprattutto una preziosa eredità di tradizioni e cultura inscindibili dalla storia del territorio.

I materiali orobici, come la Pietra di Credaro da noi estratta e lavorata seguendo una rinomata tradizione, possiedono ottime caratteristiche tecniche ed estetiche oggi, purtroppo, meno conosciute rispetto al passato. Il marchio è stato ideato proprio al fine di fornire un agile riferimento agli addetti ai lavori e non solo in relazione a origine, caratteristiche tecniche e varietà commerciali del materiale: ogni pietra commercializzata con il marchio rispetta caratteristiche stabilite in un relativo disciplinare di produzione, un documento mediante i quali vengono fornite sia informazioni geologiche, a indicare l’unicità del materiale da un punto di vista genetico e ambientale, sia informazioni tecniche, che mostrano le proprietà e l’applicabilità del materiale nei vari contesti edilizi fra cui, ad esempio, il rivestimento di strutture moderne e di design e la ristrutturazione del patrimonio edilizio e artistico bergamasco.

Disciplinare di Produzione Pietra di Credaro

Il disciplinare di produzione che accompagna il marchio di origine della Pietra di Credaro fornisce i seguenti dettagli:

  • formazione geologica di appartenenza;
  • bacini di estrazione e distribuzione geografica degli affioramenti nell’ambito della provincia di Bergamo;
  • composizione chimica e mineralogica;
  • caratteristiche petrografiche;
  • proprietà meccaniche;
  • varietà e formati disponibili in commercio.